2016

13 Ottobre 2016

Roma, Italia – Etihad Airways Partners Pilot Group prosegue percorso monitoraggio andamenti e sviluppi relative compagnie.

eti(WAPA) – “Etihad Airways Partners Pilot Group” (Eapp) prosegue il suo percorso di monitoraggio sugli andamenti e sugli sviluppi dei relativi vettori aerei Etihad Airways Partners con l’auspicio di intensificare la cooperazione con le aziende del gruppo.

Nel corso dell’ultima riunione, organizzata a Bruxelles presso gli uffici di Eca (European Cockpit Association), il Gruppo si è concentrato in particolare sulle evoluzioni in atto in Air Berlin ed Alitalia, sulla ristrutturazione delle flotte regionali, sul potenziale di sviluppo nel settore lungo raggio e sulla crescita di altri partner di Etihad (Air Serbia).

Il Gruppo Etihad Airways Partners Pilot riunisce i rappresentanti delle associazioni professionali dei piloti delle compagnie europee partner di Etihad. Il Gruppo, che organizza regolarmente incontri dal giugno 2015, è ora in attesa di intensificare la cooperazione con Etihad sugli obiettivi di crescita.

I piloti Eapp concordano sul fatto che solo lo sforzo congiunto del management e dei dipendenti porterà stabilità alle attività in Europa consentendo la crescita futura e la redditività delle compagnie aeree partner di Etihad Airlines.

La prossima edizione dell’Eapp meeting, ospitata da Anpac, si terrà a dicembre 2016 a Roma. Anpac, Associazione nazionale professionale aviazione civile”. (Avionews)

Fonte: www.avionews.it/


12 Ottobre 2016

Ryanair cerca assistenti di volo, recruitment day anche a Venezia: 2mila posizioni aperte.

 

Appuntamento il 5 novembre, la giornata di selezione dei candidati è organizzata dalla società irlandese in cooperazione con Crewlink. Previsti test in inglese e colloqui.

ray

Ryanair continua ad offrire opportunità di lavoro, organizzando recruitment day in tutta Italia. Si tratta di appuntamenti specifici dedicati al reclutamento di assistenti di volo, svolti con la collaborazione di Crewlink, società specializzata nella selezione di questo tipo di personale. Lo staff della compagnia il 5 novembre farà “scalo” a Venezia, per raccogliere quante più informazioni sui candidati che desidereranno mettersi in gioco con una nuova esperienza di lavoro ad alta quota.

Sì, perché per poter partecipare alle selezioni, Ryanair valuterà soprattutto le motivazioni e le propensioni, non solo l’esperienza. Spazio dunque a chiunque, o quasi. Per poter ambire a lavorare con la compagnia irlandese sono infatti necessari alcuni requisiti: altezza minima, che dovrà essere proporzionata con il peso, di almeno 157 centimetri, ottima conoscenza dell’inglese, nonché capacità visive e buon forma fisica. Come per le precedenti selezioni, i candidati selezionati saranno inseriti in organico con un iniziale contratto della durata di 3 anni con Crewlink e lavoreranno su turni di 5 giorni, con 3 giornate libere.

La selezione prevede la somministrazione di alcuni test in lingua inglese e un colloquio con i responsabili delle risorse umane di Ryanair. Gli interessati possono candidarsi visitando il sito di Crewlink selezionando la giornata “Cabin Crew” cui si intende partecipare tra quelle in programma nella sezione riservata ai Recruiting Day e registrando il curriculum vitae nell’apposito form.

 

Sono 2.000 le posizioni vacanti.

Fonte: www.veneziatoday.it/

 

 

 


3 Settembre 2016

Terminate le vacanze, si torna al lavoro in tutti i settori, ma in quello dei trasporti sono già programmati scioperi. Nel comparto aereo, in particolare, per martedì 6 settembre e giovedì 22 settembre, sono state proclamate astensioni dal lavoro, da parte delle principali Organizzazioni Sindacali, che potrebbero arrecare qualche problema ai viaggiatori.

Ecco il dettaglio delle agitazioni sindacali

strike

Vediamo, nel dettaglio, quali sono le interruzioni di lavoro che potrebbero determinare disagi.

Giorno 6 settembre sono in programma scioperi aventi rilevanza nazionale, per 4 ore, dalle 13:00 alle 17:00 dei dipendenti ENAC ACC di Padova, ENAV ACC di Brindisi, TECHNO-SKY (per assistenza al volo ENAV Milano Linate e Monte Settepani) e, però per 8 ore, a partire dalle 10:00, della AIRPORT HANDLING di Milano Linate e Malpensa e della Meridiana Fly (personale navigante), e dei piloti e assistenti di volo del Gruppo Alitalia/Sai.

Sempre di rilevanza nazionale anche le astensioni dal lavoro programmate per 4 ore (stessa fascia oraria, dalle 13:00 alle 17:00) per il personale ENAV ACC di Roma e Olbia, ENAV funzione SIO e Radiomisure. Sempre di 4 ore, ma dalle 10:00, per il personale di Alitalia/Sai, Aeroporti di Roma, Consulta, WFS GROUND ITALY, Aviation Services e Aviaparter Handling di Roma Fiumicino e Ciampino. Per 8 ore, inoltre, dalle 10:00 alle 18:00, il restante personale di Meridiana Fly.

Di rilevanza aziendale gli scioperi aerei di 4 ore, a far tempo dalle 13:00, sempre nella citata giornata del 6 settembre, del personale della GH di Venezia, ATM TEKNO-SKY presso l’aeroporto di Ancona-Falconara e dell’ENAV di Olbia. Per 24 ore, invece, non lavoreranno i dipendenti di AVIAPARTNER e WFS G.I. operanti nell’aeroporto di Venezia-Tessera (con inizio dalla mezzanotte).

La giornata più critica
L’altra giornata critica è quella del 22 settembre, quando incroceranno le braccia i lavoratori della soc. Cabina-Alitalia Sai (personale navigante) di Milano Linate, Malpensa e Roma Fiumicino: 24 ore a partire dalle 00:01 sino alla mezzanotte del giorno dopo.

E’ uno sciopero di valenza nazionale, come pure quello del personale navigante del Gruppo Alitalia-Cityliner (sempre di 24 ore, con inizio alle ore 00:00). Di più modesta rilevanza quello del personale navigante della AIR ITALY (4 ore, dalle 14:00), anche questo di rilevanza nazionale. Sciopero aziendale di 4 ore, infine, per il personale di guardia e security della SEA di Milano Linate (4 ore, a partire dalle 10:00).

Non si prevedono eccessivi disagi, ma è sempre preferibile programmare per tempo, quando è possibile, i propri movimenti. In effetti, le giornate interessate sono in tutto 4 (se si tiene conto degli scioperi di 24 ore che interessano l’intera giornata successiva).

Tuttavia, in caso di necessità, è preferibile tenersi aggiornati sul sito del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ovvero tramite l’agenzia di viaggi di propria fiducia, evidenziando, tra l’altro, che gli scioperi programmati potrebbero essere anche revocati in prossimità dell’inizio delle astensioni dal lavoro. #sciopero generale #vacanze estive #Viaggi Low Cost

Fonte: it.blastingnews.com/


27 Febbraio 2016

New entry il GP di Baku, in Azerbaijan, previsto per il 19 giugno

calefuno

Sono ventuno i Gran Premi inseriti nel calendario di Formula 1 per il 2016. Uno in più rispetto all’anno scorso: il GP di Baku, in Azerbaijan, sarà la new entry. Questa la decisione ufficiale da parte della Federazione Internazionale al termine della riunione del Consiglio Mondiale. La nuova stagione inizierà come sempre in Australia, a Melbourne, dal 18 al 20 marzo, e si concluderà ad Abu Dhabi nel weekend del 25-27 novembre.

Si trattano ancora gli ultimi dettagli, ma il calendario è già ufficiale: torna il GP di Germania, a Hockenheim il 31 luglio. L’appuntamento italiano di Monza è segnato per il 4 settembre, mentre è in bilico fino all’ultimo il GP Usa, ad Austin, al momento in calendario per il 23 ottobre, poiché manca l’accordo con gli organizzatori del circuito. Gli orari precisi del weekend dell’Azerbaijan sono ancora da decidere, per evitare sovrapposizioni con la 24 Ore di Le Mans.

Ecco il calendario completo per la stagione 2016:
– 20 marzo Melbourne (Australia)
– 3 aprile Bahrain (Bahrain)
– 17 aprile Shanghai (Cina)
– 1 maggio Sochi (Russia)
– 15 maggio Montmelò (Spagna)
– 29 maggio Montecarlo (Monaco)
– 12 giugno Montreal (Canada)
– 19 giugno Baku (Azerbaigian)
– 3 luglio Spielberg (Austria)
– 10 luglio Silverstone (Gran Bretagna)
– 24 luglio Budapest (Ungheria)
– 31 luglio Hockenheim (Germania)
– 28 Agosto Spa-Francorchamps (Belgio)
– 4 settembre Monza (Italia)
– 18 settembre Singapore (Singapore)
– 2 ottobre Sepang (Malesia)
– 9 ottobre Suzuka (Giappone)
– 23 ottobre Austin (Usa)
– 30 ottobre Città del Messico (Messico)
– 13 novembre San Paolo (Brasile)
– 27 novembre Abu Dhabi (Emirati Arabi).

 

Fonte:www.sportmediaset.mediaset.it/


10 Gennaio 2016

Già, l’intenzione era quella di una breve ma simpatica trasferta in terra estense ma purtroppo a nemmeno metà strada ci siamo visti costretti ad invertire la rotta perché “i ciuffetti di nebbia si sono tramutati in un vero e proprio muro.”

SAM_5316 SAM_5312

La possibilità di continuare c’era, certo ma la garanzia di tornare indietro non l’avevamo.

SAM_5307 SAM_5311

Siamo comunque caduti in piedi, perché al rientraci siamo fermati in aeroporto all’Ostaria Gente dell’Aria, ed abbiamo fatto una scorpacciata di Risotto alla Parmigiana, Tortelloni Burro e Salvia, Tagliatelle al Ragù e Zuppa Inglese.

SAM_5325

 

 

Beh chi ben comincia, o quasi…

P.G.


SOCIAL NETWORKS

Seguici sui Social

Aeroclub Modena è presente sui maggiori canali Social. Per qualsiasi informazione non esitate a contattarci. Sapremo rispondere puntualmente ad ogni vostra necessità.