comandante

6 Novembre 2016

Le indagini condotte dall’ente cinese di aviazione civile hanno stabilito che i responsabili dell’incidente sono due controllori di volo

 

La compagnia aerea China Eastern Airlines ha voluto ringraziare un proprio comandante con 3 milioni di yuan, pari a poco più di 400mila euro, per aver evitato un disastro aereo.

chinaestern
I fatti risalgono a circa un mese fa, ma la notizia della ricompensa sta facendo il giro del mondo solo adesso. L’11 ottobre all’aeroporto Hongqiao di Shanghai, He Chao, questo il nome del comandante eroe, ha evitato per 19 metri uno scontro in decollo contro un altro aereo della stessa compagnia impegnato a rullare sulla pista.

He Chao, come rivela China.org, ottenuto il via libera dalla torre di controllo e ha iniziato la procedura di decollo quando, dopo aver superato la V1, la cosiddetta “velocità di decisione”, il suo aereo si è trovato di fronte un Airbus 330 della stessa compagnia proveniente da Pechino e appena atterrato.

Grazie alla sua prontezza di riflessi però il comandante è riuscito a salvare 439 passeggeri, i suoi e quelli dell’aereo contro cui si sarebbe scontrato.

La China Eastern Airlines ha così voluto premiare Chao con oltre 400mila euro. La compagnia ha premiato anche il resto dell’equipaggio con 600mila yuan pari a circa 80 mila euro ciascuno.

Le indagini condotte dall’ente cinese di aviazione civile hanno stabilito che i responsabili dell’incidente sono due controllori di volo, colpevoli di aver dato informazioni sbagliate all’equipaggio dell’Airbus 330. Per i due sbadati licenza revocata.

Fonte: www.ilgiornale.it/


5 Novembre 2016

E’ la donna pilota più giovane al mondo e ora è diventata pure comandante per la compagnia britannica ‘Easyjet’

Ha 26 anni ed è il più giovane comandante pilota di aereo. Si chiama Katie McWilliams, è originaria di Carlisle, in Cumbria, Inghilterra. Dal 2011 lavora per la compagnia britannica ‘Easyjet’ e ora è stata promossa.

katie-mcwilliams
La sua è stata una vita vissuta in aereo. A 13 anni era tra i cadetti dell’aeronautica, a 19 si iscrisse alla Ctc Aviation, scuola che sforna piloti di altissimo livello.

A settembre di quest’anno l’ultimo step. Il suo è un record sbalorditivo: appena sotto il 5 per cento, in percentuale, sono infatti le donne che pilotano un velivolo.

Il suo primo volo è di cinque anni fa, nel 2011, quando diventa anche primo ufficiale. Con Easyjet, intanto, copre fino a 100 destinazioni. Guida l’Airbus A319 e l’Airbus A320. La sua base è lo scalo di Gatwick, a Londra.

E dire che da bambina non era una grande appassionata di aerei, come racconta lei stessa. “Pensavo fosse un settore difficile, specialmente ad alti livelli. Quando ho iniziato gli studi, però, non mi sono più tirata indietro”. E il lavoro ha pagato.

katie-mcwilliams2
Dice che i passeggeri si stupiscono a vedere una donna pilota così giovane: “Mi chiedono quanti anni ho e quando dico 26 tutti restano a bocca aperta”.

Di sicuro, si aspetterebbero di vederla come hostess. E invece le cabine di pilotaggio per lei non hanno davvero segreti. In un mondo prettamente maschile, ora è lei che comanda. Niente male. Una di quelle storie di forza e determinazione che andrebbero raccontate (e studiate) pure a scuola. E che il nostro mondo maschilista dovrebbe tenere bene a mente.

Easyjet, però, intende perseguire l’obiettivo della parità di genere: ha annunciato infatti un’iniziativa per raddoppiare la percentuale di piloti di sesso femminile al 12 per cento nel prossimo biennio.

Fonte: www.italyjournal.it/


23 Agosto 2014

ascoli tornado cacciaI Carabinieri di Ascoli Piceno, delegati dalla procura, si sono recati a Ghedi (Brescia) per acquisire la testimonianza del Col. Andrea Di Pietro, il Comandante del 6° Stormo dell’Aeronautica Militare, di cui facevano parte i quattro piloti morti nello scontro fra due Tornado sui cieli di Ascoli.

Stando a quanto si e’ appreso, i militari hanno anche sequestrato i piani di volo e tutti i documenti sui due aerei, compresi i libretti di manutenzione.

 

 

Fonte:www.meteoweb.eu/


17 Agosto 2014

2. Com.te Slangen_Com.te Bucci_M-345_3-7-2014 (01)Il 3 Luglio scorso, presso il sito produttivo di Alenia Aermacchi a Venegono Superiore (Varese), il Comandante della PAN, Magg. Pil. Jan Slangen, ha effettuato il suo primo volo sul Dimostratore Avionico M-345 HET (High Efficiency Trainer) di Alenia Aermacchi con la livrea della Pattuglia Acrobatica Italiana, le famose Frecce Tricolori. .L’M-345 HET debutterà nei cieli del Farnborough Air Show, nel corso della più importante vetrina internazionale del settore aerospazio e difesa, che avrà luogo a Londra dal 14 al 20 luglio prossimi.
Il Comandante della PAN Jan Slangen, appena atterrato dopo il suo primo volo – durato circa un’ora – sul dimostratore avionico M-345 HET ha così commentato: “Si tratta di una macchina molto interessante, con un potenziale molto elevato, sia come addestratore basico che velivolo acrobatico.

Siamo decollati dalla pista di Venegono per andare in zona operazioni e, dopo qualche manovra basica e acrobatica di orientamento, abbiamo provato a impostare un mini profilo di presentazione con una sequenza di manovre del nostro programma acrobatico. Personalmente sono molto soddisfatto del comportamento energetico del velivolo, della sua manovrabilità e dei consumi particolarmente contenuti. Ovviamente si tratta ancora di un  dimostratore avionico, con alcune migliorie da apportare, di facile implementazione e già previste nello sviluppo finale del prototipo.”
L’M-345 HET rappresenta la più recente soluzione proposta da Alenia Aermacchi per la fase basica-avanzata del sillabo addestrativo per piloti militari. L’M-345 HET offre alle forze aeree una soluzione economicamente vantaggiosa ed efficace, grazie ad un significativo contenimento dei costi di acquisizione e di esercizio, comparabili a quelli dei turboelica di elevata potenza che, pur essendo nella stessa classe di peso dell’M-345 HET ed equipaggiati con sistemi di bordo simili, forniscono tuttavia prestazioni ed efficacia addestrativa nettamente inferiori.

Nel giugno 2013 Alenia Aermacchi e il Segretariato Generale della Difesa/Direzione Nazionale degli Armamenti del Ministero della Difesa hanno siglato un accordo per definire congiuntamente le specifiche operative e per collaborare allo sviluppo di un nuovo velivolo da addestramento basico-avanzato, denominato M-345 HET, High Efficiency Trainer.  L’entrata in servizio del velivolo è prevista per la fine del 2017.

 

 

Dati tecnici
•    Migliori prestazioni (velocità, potenza e manovrabilità)
•    Avionica digitale e Embedded Training Simulation allo stato dell’arte
    HUD (Head Up Display) nel cockpit anteriore e un ripetitore nel cockpit posteriore;
    Multi-Function Displays per entrambi i posti di pilotaggio
    comandi HOTAS (Hands On Throttle-And-Stick
•    cellula ridisegnata/aggiornata, migliore manutenibilità e accessibilità (elevata vita a fatica)
•    motore turbofan di ultima generazione con spinta massima nella classe dei 1.550 kg (3,400 lb)
•    fattori di carico limite compresi tra +7/-3,5 g
•    eccellenti potenzialità come Light Combat aircraft
•    contenimento dei costi di acquisizione e di esercizio, comparabili a quelli di trainer turboelica di elevata potenza

Fonte: Comunicato Finmeccanica/ Alenia  Aermacchi

 

Fonte: www.analisidifesa.it

 

VEDI ARTICOLO 

www.aeroclubmodena.it/2014/08/siai-marchetti-s-211-2/


SOCIAL NETWORKS

Seguici sui Social

Aeroclub Modena è presente sui maggiori canali Social. Per qualsiasi informazione non esitate a contattarci. Sapremo rispondere puntualmente ad ogni vostra necessità.